Dalla bioresina alla vernice naturale grazie alle bucce dei pomodori

TomaPaint soddisfa la domanda di produzione sostenibile e di tutela della salute dei consumatori allineandosi con i principi dell’economia circolare, valorizzando i sottoprodotti agroindustriali e utilizzando risorse rinnovabili.

Questo grazie a un procedimento brevettato per l’estrazione della cutina dagli scarti della lavorazione dei pomodori, sostanza che sta alla base della produzione di un’innovativa biovernice applicabile sulla superficie dei barattoli e delle lattine in metallo usate per gli alimenti.

Cos’è la cutina?

La cutina è polimero naturale simile al poliestere che si trova nella cuticola delle bucce di pomodoro ed è la sostanza utilizzata per produrre la vernice a base organica (biovernice). È possibile estrarre la cutina indipendentemente dall’origine dei pomodori e dal tipo di buccia.

Cutina

Cos’è la cutina?

Cutina

La cutina è polimero naturale simile al poliestere che si trova nella cuticola delle bucce di pomodoro ed è la sostanza utilizzata per produrre la vernice a base organica (biovernice). È possibile estrarre la cutina indipendentemente dall’origine dei pomodori e dal tipo di buccia.

Processo di estrazione della cutina

Come si ricava la cutina?

Il processo di estrazione della cutina trattando gli scarti dei pomodori non utilizza solventi e si basa su tecnologie ben collaudate, con alte prestazioni e rendimenti a costi relativamente bassi.

Questo procedimento consiste nella separazione delle bucce mediante flottazione, nel trattamento termico delle bucce in soluzione alcalina, nella separazione mediante centrifugazione di una soluzione liquida, dove la cutina viene precipitata mediante acidificazione e separata tramite centrifugazione.

Come si ricava la cutina?

Processo di estrazione della cutina

Il processo di estrazione della cutina trattando gli scarti dei pomodori non utilizza solventi e si basa su tecnologie ben collaudate, con alte prestazioni e rendimenti a costi relativamente bassi.

Questo procedimento consiste nella separazione delle bucce mediante flottazione, nel trattamento termico delle bucce in soluzione alcalina, nella separazione mediante centrifugazione di una soluzione liquida, dove la cutina viene precipitata mediante acidificazione e separata tramite centrifugazione.

Vantaggi della cutina e della biovernice

Vengono valorizzati gli scarti e ridotti degli sprechi
Vengono seguiti i principi ecologici dell’economia circolare
Vengono abbracciati i temi della sicurezza alimentare e della tutela dei consumatori

Vengono ridotte le emissioni di CO2 e combattuto il riscaldamento globale

L’utilizzo di una bioresina derivata dalla cutina per produrre una vernice naturale, ha prima di tutto il vantaggio di annullare i possibili rischi per la salute dei consumatori. L’utilizzo di vernici derivate dal petrolio infatti può causare l’esposizione a contaminanti pericolosi come il bisfenolo A, che si trova purtroppo in gran parte dei packaging alimentari.

Un altro grande vantaggio è quello di ridurre gli sprechi della lavorazione industriale dei pomodori, riciclando i prodotti agroindustriali e allo stesso tempo riducendo i costi di smaltimento delle imprese.

Anche l’impatto ambientale dovuto all’utilizzo di TomaPaint è molto positivo: in confronto a una vernice standard di origine fossile, le emissioni di CO2 equivalente sono inferiori di 730 mg per ogni lattina alimentare. Considerando che in Italia vengono utilizzate 650 tonnellate di contenitori metallici ogni anno, la riduzione delle emissioni di anidride carbonica potrebbe essere impressionante, ovvero 1 milione di kg di CO2e all’anno.

Per ultima, ma non meno importante, vi è la possibilità di sfruttare i residui che rimangono dopo l’estrazione della cutina per la produzione di biogas, addirittura con rese migliori.

Cos’è l’economia circolare?

L’economia circolare è un sistema economico auto-rigenerativo che ricicla i materiali utilizzati nei cicli produttivi e li utilizza in quelli successivi. L’obiettivo è quello di conservare il maggior valore possibile di prodotti e materiali, permettendone una lunga durata, il riutilizzo ottimale, il rinnovo, la rigenerazione e il riciclaggio.

INFO DI CONTATTO
TomaPaint S.r.l.
Via Cantelli, 5 - 43121 Parma (PR)
P.IVA: 02900440344
Email: info@tomapaint.com
Tel.: (+39) 3488139385

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Informativa sulla privacyCookie Policy